giugno 23 2017

INCONTRO DI COMPETENZE, INTEGRAZIONE DI ECCELLENZE.

Da maggio 2017 Porzio ha inaugurato una nuova collaborazione di eccellenza, integrando le proprie competenze con quelle del gruppo WASPmedical, punto di riferimento nelle applicazioni della stampa 3D orientate al benessere. Obiettivo condiviso è sviluppare le soluzioni più evolute, sicure e performanti nell’ambito della protesica.

Porzio, azienda con quasi novant’anni di esperienza nel settore ortopedico, oggi principale player del Friuli-Venezia Giulia nel settore, ha deciso quest’anno di aprirsi alle opportunità dell’industria 4.0, accogliendo nel proprio team Marco Avaro, ingegnere meccanico biomedico da diverso tempo fa parte del gruppo WASPmedical. In quest’ultimo convergono conoscenze e competenze finalizzate allo studio e alla realizzazione di tecnologie al servizio della persona; questo attraverso lo sviluppo di apparati, processi di produzione e post-lavorazione, materiali biocompatibili, processi di certificazione, tecniche di elaborazione dati, rilevamento e scansione forme.

L’incontro tra l’expertise offerta da Porzio e l’attività di Marco Avaro consente di portare avanti nuovi progetti, per concretizzare i quali è necessaria una costante evoluzione della strumentazione. Da ciò l’impegno di WASPmedical nel mettere a disposizione dell’azienda udinese cinque stampanti 3D DeltaWasp, che consentono di realizzare in tempi rapidissimi protesi straordinariamente resistenti e molto leggere.

Quello intrapreso da Porzio e WASPmedical è un percorso di collaborazione fortemente voluto da entrambi, propiziato dalla condivisione di valori importanti, primi fra tutti la dimensione etica del fare impresa e l’attenzione per la persona.