luglio 27 2017
planatri_su_misura_porzio

TUTTO CIO’ CHE C’è DA SAPERE SUL PLANTARE PORZIO

COS’è IL PLANTARE?

Il plantare è un dispositivo utilizzato per avere il giusto equilibrio strutturale del piede durante l’appoggio, sia in fase statica (da fermi) che dinamica (in movimento).

Semplificando, il plantare serve per correggere la distribuzione del carico corporeo durante la fase di appoggio del piede e deve essere costruito per prevenire problematiche e ridurre le cause di dolore al piede e a tutta la struttura corporea.

plantari_piede

Un plantare può essere:

• realizzato su misura in base all’impronta del piede su schiuma a memoria di forma. Un metodo eccellente di completamento della misurazione è l’analisi baropodometrica computerizzata;
• predisposto, ossia basarsi solo sul numero di scarpe e problematiche generiche.
Il piede è una struttura molto complessa e deve rispondere a diversi tipi di forze in base alla situazione in cui si trova il corpo. Per questo motivo la progettazione e realizzazione dei plantari è in continua evoluzione per raggiungere una migliore correzione anatomica della pianta del piede e per trovare i materiali più adatti per rispondere alle singole esigenze.

 

Plantari

 

 

La funzione principale del plantare è quella di fornire il giusto sostegno, e quindi un corretto appoggio, all’intera struttura del piede in tutte le fasi (statica/dinamica).
In generale esistono due macro situazioni che caratterizzano il piede e dalle quali poter partire per una corretta analisi. Il piede piatto, presente quando la volta plantare longitudinale (volta plantare che va dal tallone alla base dell’alluce) è molto bassa o inesistente e il piede cavo, presente quando la persona cammina appoggiando solo sul tallone e sui metatarsi (avampiede) con una volta longitudinale molto accentuata.

PERCHè POTRESTI AVERE BISOGNO DI UN PLANTARE SU MISURA?

Il piede deve appoggiare in maniera fisiologica nelle aree che possono sopportare il carico. In caso contrario, il peso del corpo sovraccarica altre ossa ed articolazioni che possono infiammarsi. Un corretto appoggio del piede serve per tenere la caviglia in asse per non sforzare i muscoli che devono mantenere l’equilibrio o sovraccaricare le strutture legamentose.
Una non corretta distribuzione del peso corporeo può provocare delle contratture o tensioni, oppure l’usura delle articolazioni possono in alcune zone del corpo come la schiena, il ginocchio, l’anca ed il collo.
Ciò significa che anche un mal di schiena può essere causato da un “non” corretto appoggio del piede. Il plantare è anche molto consigliato in caso di calli e duroni sotto ai piedi perché questi sono campanelli d’allarme che segnalano una pessima distribuzione del carico.

Per sapere se un appoggio risulta scorretto o meno la cosa più semplice da fare è controllare l’usura della suola della scarpa. Bisogna osservare anche la postura della caviglia per capire se è pronata (tendenza al cedimento della parte interna della caviglia) o supinata (tendenza a caricare verso l’esterno del piede). Apportando migliorie nell’appoggio podalico, anche i calli e duroni andranno a scomparire entro breve tempo.
I plantari possono essere usati anche per il trattamento dell’artrosi causata dal ginocchio valgo o varo, perché entro certi limiti, possono spostare il peso verso l’interno o verso l’esterno dell’articolazione.
Il plantare può essere prescritto anche a chi ha problemi di circolazione con un difficile ritorno venoso perché rende omogenea la pressione su tutte le parti del piede durante l’appoggio.

CHI REALIZZA IL PLANTARE SU MISURA?

Il plantare può essere realizzato dal Tecnico specializzato. Grazie alle conoscenze approfondite e all’estrema competenza nel settore, i Tecnici Ortopedici Porzio sono il riferimento che cercavate per il vostro benessere. Il Tecnico Ortopedico realizza il plantare su misura, utilizzando materiali e/o semilavorati che modella in base alle esigenze del singolo, facendo molta attenzione anche all’aspetto estetico.

I plantari Porzio vengono fabbricati dal PorzioLab secondo il dettato della Dir. CEE 42/93 e Dec. Lgs. N. 46/97.

QUALI SONO  GLI EFFETTI DEL PLANTARE SU MISURA?

Il plantare ha funzione correttiva, per migliorare l’appoggio del piede scaricando le zone gravate dal peso; antalgica, perché riduce il dolore in caso di disturbo muscolo-scheletrico agli arti inferiori o ad altre parti del corpo; ed infine biodinamica, il plantare trasferisce il peso del soggetto lungo le linee fisiologiche del piede su cui dovrebbe appoggiare.

QUANTO VANNO UTILIZZATI I PLANTARI PORZIO?

I plantari su misura Porzio vanno utilizzati in modo progressivo. Si parte da 1-2 ore al giorno per almeno 10 giorni (esempio: 1 ora il primo giorno, 2 ore il secondo giorno, 3 ore il terzo giorno, ecc.).

SWISH

 

COME PULIRLI?

Per quanto riguarda il lavaggio si consiglia l’utilizzo di una spugna inumidita e sapone neutro. Lavarli regolarmente fa sì che il plantare possa durare più a lungo. Porzio mette a disposizione il servizio di sanificazione Swish con trattamento all’ozono. Si tratta di una soluzione pratica e veloce che aiuta a disinfettare il plantare, combattere la form

azione di funghi, acari e batteri ed eliminare il cattivo odore.

 

QUANTO DURA UN PLANTARE SU MISURA?

La durata del plantare dipende naturalmente dall’uso che si fa; una persona che pratica diverse attività sportive come il running (podisti e maratoneti in particolare) può indossarlo per meno di un anno mentre una persona sedentaria può arrivare a 1 anno circa.

Inoltre le caratteristiche somatiche e fisiche di una persona cambiano di anno in anno pertanto si consiglia di effettuare una nuova presa misure prima di realizzare un nuovo plantare.

I TECNICI ORTOPEDICI PORZIO SAPRANNO CONSIGLIARTI LA MIGLIORE SOLUZIONE.

Attraverso il seguente link puoi acquistare un plantare su misura dal numero 18 fino al 48 costruito da grafico tramite carta podografica. Servizio su appuntamento con Tecnico Ortopedico. Durata circa 20 minuti.