Dicembre 18 2020
zio-pino-baskin-udine

Zio Pino Baskin Udine ASD e Porzio

Inclusione è un termine tanto usato nella nostra società che oggi ha perso la sua reale essenza: inclusione di ogni individuo all’interno della società indipendentemente dalla presenza di elementi limitanti.
Zio Pino Baskin Udine ha reso concreto questo termine, eliminando le tanto, troppo, nominate barriere sociali.
La nuova disciplina sportiva del baskin permette a normodotati e disabili di giocare insieme senza limitazioni grazie a regole studiate per dare a ciascun componente della squadra il ruolo perfetto!
Nel baskin non esiste la compassione per la persona, bensì il sentimento condiviso di ambire alla vittoria o in questo caso a “fare canestro”! Per questo motivo Porzio ha scelto di unirsi alla rete di partner che sostengono il progetto, mettendo a disposizione le proprie competenze ortopediche e sportive.
Da 90 anni Porzio si occupa di ricercare soluzioni per permettere la mobilità della persona con disabilità, questo obiettivo ci ha spinti a ricercare nuove tecnologie innovative per rispondere in modo sempre più personalizzato alle singole necessità. Infatti – prosegue Roberto Ciotti AD di Porzio – da quattro anni all’interno della Sede di Udine in Via Buttrio è presente il Centro di Ricerca e Sviluppo dove nascono nuove soluzioni all’avanguardia attraverso la stampa 3D. La competenza dei tecnici Porzio unita all’ingegneria biomedica ha portato la nostra Realtà ad essere riconosciuta non solo in ambito ortopedico, ma anche nello Sport. Porzio collabora da anni con società sportive nazionali come Udinese Calcio, APU OWW basket e UEB Cividale al fine di prevenire infortuni e migliorare le performance sportive grazie alla competenza e ad accurate analisi biomeccaniche eseguite con strumentazioni innovative presso lo Sport Lab Perphorma.
Zio Pino Baskin Udine è un progetto che ci coinvolge a trecentosessanta gradi per i suoi valori e per lo stimolo che sicuramente ci darà nel ricercare nuove sfide da vincere”.

zio-pino-baskin-udine